Se dici Pokémon dici console portatile, eppure il prossimo capitolo segnerà un evento storico: l’arrivo di un episodio principale della serie nei salotti dei videogiocatori. E’ proprio per questo che Pokémon UltrasoleUltraluna acquisiscono un valore ancora più grande: quando la serie approderà su Nintendo Switch anche la sua anima, rimasta pressoché immutata nell’ultimo decennio, dovrà per forza di cose subire un profondo cambiamento. Per salutare al meglio Nintendo 3DS, Game Freak ha scelto ancora una volta la via del sequel diretto, come accaduto ai tempi di Nintendo DS con Bianco 2 e Nero 2, facendo diventare quindi le terze versioni, come Giallo, Cristallo o Zaffiro un’usanza che appartiene ormai al passato.

Più che un sequel diretto però, Pokémon UltrasoleUltraluna potrebbero essere definite in realtà versioni alternative dei titoli pubblicati nel 2016: le avventure narrate seguono infatti una struttura simile a quella degli originali, la quale si svilupperà in maniera totalmente diversa una volta raggiunti alcuni avvenimenti cruciali. Non vi sveleremo nulla per non rovinarvi la sorpresa, vi basti sapere però che faranno ritorno alcuni volti iconici della serie, provenienti da un po’ tutti gli episodi fino ad ora pubblicati. Una cosa però è certa: seppur a piccoli passi, Game Freak sta cercando di far crescere e sviluppare sempre più la componente narrativa deelle sue produzioni, pur mantenendo toni comunque leggeri e mai troppo impegnati. Un buon compromesso, in grado di accontentare tutti, quello di cui si sente invece il bisogno è una solida caratterizzazione del cast, qualità che purtroppo manca anche ad Ultrasole ed Ultraluna.

Pokémon Ultrasole Ultraluna screenshot

All’interno degli Ultravarchi si trovano innumerevoli passaggi dimensionali, da percorrere per giungere in luoghi inesplorati

Nonostante la struttura di base non fosse stata modificata, in Sole e Luna era stata introdotta una nuova tipologie di sfida, andata a sostituire di sana pianta le storiche palestre alle quali eravamo abituati. Si trattava del Giro delle Isole e delle sue prove, che richiedevano al giocatore di portare a termine specifici obiettivi. Pokémon UltrasoleUltraluna ripropongono lo stesso impianto, correggendo e limando alcuni dei difetti precedentemente riscontrati per offrire un’esperienza più completa e coinvolgente. Ciò che è profondamente cambiato è invece il post game, che offre ora un buon quantitativo di contenuti inediti in grado di tenere impegnati per un notevole numero di ore. Un esempio? La caccia ai leggendari: Ultrasole ed Ultraluna permettono di catturare tutti o quasi le creature più rare, senza quindi ricorrere alla PokéBanca o agli scambi online.

“E’ giocando che ci si accorge di quanto siano piacevoli le numerose semplificazioni apportate al gameplay”E’ giocando che ci si accorge di quanto siano piacevoli le numerose semplificazioni apportate al gameplay. E’ infatti un vero sollievo non dover più centillinare le Macchine Tecniche, anche se quello che rende davvero più libero un allenatore è l’eliminazione delle Macchine Nascoste, affidando quindi gli spostamenti all’interno del mondo di gioco al Poképassaggio, che permette di utilizzare dei mostriciattoli a noleggio, per navigare, volare, distruggere rocce e altro ancora, così da velocizzare e semplificare molte delle azioni che un tempo richiedevano specifici pokémon in squadra per essere eseguite. Arriveremo un giorno anche alle azioni automatiche per le battaglie meno impegnative? Chissà, sarebbe una gran bella introduzione! Sono poi tante le piccole novità e modifiche sparse per Alola che sono in grado di rendere l’esperienza decisamente più completa. Il Club Fotografico, il Poké Roll, l’Agenzia Lotta, gli adesivi del Dominatore: tutte introduzioni non strettamente legate alle basi del gameplay ma che contribuiscono ad accrescere la longevità e rendere più varia l’esperienza.

Pokémon Ultrasole Ultraluna screenshot

Il Poképassaggio risolve parzialmente il tedio provocato dalle Macchine Nascoste

Pokémon UltrasoleUltraluna non rappresentano uno spettacolare addio a Nintendo 3DS ma il lavoro svolto dal team di sviluppo in termini di novità è notevole e ha la capacità di tenere alta l’attenzione anche di chi aveva già affrontato e completato Sole e Luna un anno fa. Molti dei difetti ormai storici della serie sono ancora presenti e confidiamo nell’approdo su Nintendo Switch per vedere profondi cambiamenti alla formula di gioco. Nel mentre godiamoci due buoni titoli, forse gli ultimi con la formula che abbiamo sempre conosciuto, ricchi di avventure ma soprattutto mostri da catturare!

VOTO8
Tipologia di gioco

Pokémon Ultrasole e Ultraluna sono dei giochi di ruolo a turni nei quali il giocatore è chiamato a catturare mostriciattoli per formare una squadra e affrontare così gli avversari che incontra lungo il proprio cammino.

Come è stato giocato

Ci è stato gentilmente fornito un codice download della versione Pokémon Ultrasole da Nintendo. Abbiamo giocato la quest principale e portato a termine alcune delle quest secondarie.