Non basta essere appassionati di motociclette per entrare in profonda sintonia con il gameplay di Monster Energy Supercross – The Official Videogame. Non piacerà necessariamente a tutti i centauri e non accontenterà chiunque abbia voglia di una sgasata virtuale in tutto relax. Il nuovo racing game di Milestone è l’efficace e fedelissima trasposizione virtuale del Supercross, ovvero la spettacolarizzazione in salsa yankee del motocross europeo, con circuiti indoor ricavati all’interno di arene da baseball o football, salti doppi, salti tripli, tabletops, whoops e… fuochi d’artificio. Ah, l’America!

Al contempo casual e profondamente hardcore, Monster Energy Supercross – The Official Videogame è un racing game schizofrenico, che da una parte propone uno show pirotecnico capace di infiammare le folle (prevalentemente d’oltreoceano), mentre dall’altra impone grande dedizione e sacrificio. Non c’è Pastrana e non c’è inganno: lo scopo, per non dire il senso ultimo del gioco, non è quello di compiere trick pazzeschi, bensì di affrontare i tracciati nel modo più fluido ed efficace possibile, sempre alla ricerca della massima velocità, piegando e smussando la fisica a colpi di scrub. Per trarne il massimo godimento, è dunque essenziale darsi anima e corpo alla memorizzazione dei suoi intricati tracciati, alla continua ricerca del magico flow tra i suoi dossi e del giro perfetto. Concentrazione, perversione (in perenne sfida contro se stessi, nell’estasi suprema del time trial), perfezione e competizione, qui, sono le parole d’ordine. Monster Energy Supercross, così, diventa un prodigioso dispositivo di trial & error, un WipEout a due ruote che sa di terriccio e hot-dog, una versione anabolizzata e geneticamente mutata del grande classico Excitebike.

Monster Energy Supercross – The Official Videogame screenshot

Il sistema di guida e il modello fisico della nuova IP di Milestone riprendono tutto il buono di MXGP 3, aggiungendo sapienti manciate di spettacolarità e dinamismo, per un risultato azzeccato e pienamente godibile. La guida dispensa senza tregua massicce dosi di adrenalina e appagamento, mutando ben presto in una suadente danza sul pad. Tutto ruota attorno all’utilizzo simultaneo dei due stick analogici del controller: il sinistro è dedicato all’inclinazione della moto, mentre il destro al corpo del pilota. Naturalmente, è possibile configurare il gioco in base alle proprie esigenze e all’esperienza desiderata – facilitata o realistica – attraverso l’impostazione più o meno invasiva dei molteplici aiuti elettronici: freni congiunti, frizione, trasmissione automatica o manuale. Quattro le visuali disponibili… e le due in soggettiva sono un autentico concentrato di emozioni! Perfettamente fruibili e senza troppi rischi di voltastomaco, garantiscono una totale immersione totale nelle gare.

Monster Energy Supercross – The Official Videogame è senza ombra di dubbio il miglior risultato tecnico raggiunto da Milestone sino ad oggi”Mosso dall’Unreal Engine 4, Monster Energy Supercross – The Official Videogame è senza ombra di dubbio il miglior risultato tecnico raggiunto da Milestone sino ad oggi. L’illuminazione è gestita a regola d’arte, il (foto)realismo dei tracciati ha spesso del prodigioso. Al nuovo motore di gioco è inoltre associata la gestione dei solchi sul terreno, che viene progressivamente scavato, passaggio dopo passaggio, costringendo il giocatore a un continuo ripensamento delle traiettorie migliori, delle strategie di sorpasso e dell’approccio ai salti. I tracciati – così come moto, piloti e sponsor – sono esattamente quelli del campionato ufficiale AMA, realizzati grazie all’impiego della fotogrammetria (con fotocamere classiche e SpiderCams), che ha permesso agli sviluppatori di ottenere un elevato – per non dire sorprendente – livello di accuratezza. Per di più, Milestone ha incluso un editor con cui creare la propria pista e condividerla con la community. Si tratta di un tool semplice ed intuitivo, che permette di dar sfogo alla propria fantasia. Tra eventi singoli, time attack, campionati (East Coast + West Coast) e l’immancabile modalità carriera, c’è tutto quel che serve per giocare/guidare a lungo.

Monster Energy Supercross – The Official Videogame screenshot

Tuttavia, non è un gioco esente da difetti. Su PlayStation 4, ad esempio, c’è qualche rallentamento di troppo nelle fasi più affollate e concitate, quando la telecamera si trova a dover rincorrere freneticamente l’azione, singhiozzando visibilmente. L’intelligenza artificiale che governa gli avversari oscilla generalmente tra lo spietato e il feroce, ignorando spesso e volentieri le leggi della fisica e del buon senso (complice anche un sistema di collisioni non sempre limpido e perfetto). Per non parlare delle vere e proprie ere geologiche che caratterizzano i caricamenti, sempre troppo lunghi e troppo frequenti. Si tratta comunque di piccoli difetti di gioventù, che di fatto non pregiudicano la godibilità complessiva del titolo.

In fondo, Monster Energy Supercross – The Official Videogame offre esattamente ciò che promette: il Supercross americano a portata di salotto e di controller. Un racing game impegnativo e gratificante, con tanta sostanza e – finalmente – altrettanta apparenza.

VOTO7,5
Tipologia di gioco

Monster Energy Supercross – The Official Videogame permette di rivivere e giocare l’esperienza del Campionato Ufficiale Monster Energy Supercross, con piloti e moto della stagione 2017.

Come è stato giocato

Abbiamo ricevuto da Milestone un codice per il download della versione PlayStation 4.