Avatar

Lorenzo Kobe Fazio

redattore
Lorenzo Kobe Fazio gioca dai tempi del Master System. Scrive per importanti testate del settore da oltre una decina d'anni ed è co-autore del saggio "Teatro e Videogiochi. Dall'avatara agli avatar".

Gli articoli di Lorenzo Kobe Fazio

Aggiornato il 20 maggio 2019 alle 09:31
Super Mario Land 2 6 Golden Coins megaslide

Riascoltando certi strimpellamenti 8-bit, riattraversando certi scorci di quel fantasiosissimo e strabiliante “Land”, verrebbe davvero da dire che “si stava meglio una volta”. Riuscite a immaginarvelo il 1993? Le tute inguardabili, i cellulari

È probabile che la nostra percezione sia influenzata da un pizzico di patriottismo, ma è dall’uscita dell’italianissimo In Space We Brawl che i brawler games, esclusivamente e tassativamente offline, sembrano diventati il genere di riferimento
Fotonotizia Mortal Kombat X megaslide

GTA domina incontrastato al primo posto nelle classifiche di “sgradimento” di numerose associazioni in difesa della sensibilità dei minori, di benpensanti, di sette religiose e di politici che non vedevano l’ora di trovare l’ennesimo capro espiatorio
Age of Empires Age of Kings megaslide

Lupi, reliquie, centri città in grado di scagliare automaticamente frecce sugli assalitori. Tutto era al suo posto, facilmente identificabile e sostanzialmente simile rispetto al passato, eppure lo straniamento iniziale era prorompente, disorientante,
Halo Cryptum megaslide

Titolo: Halo: Cryptum Autore: Greg Bear Editore: Multiplayer.it Anno prima pubblicazione: 2011 Pagine: 282 Prezzo: 19,00 € Se Halo si limitasse hai soli videogiochi, non potremmo che trovare il suo universo finzionale sconfinato
Mass Effect 4 megaslide

Mass Effect ha un grosso problema: il finale. Non ci riferiamo alle polemiche suscitate dall’effettiva ininfluenza, sull’epilogo della guerra, delle scelte compiute lungo il corso della trilogia; né tantomeno alle implicazioni prettamente estetiche

Per chi è cresciuto dovendo metabolizzare la prematura scomparsa di Mufasa, il successo interplanetario di Frozen non è pienamente comprensibile. Senza nulla togliere alle indiscutibili qualità artistiche della produzione Disney, multinazionale a cui
Mortal Kombat X megaslide

Mentre Johnny Cage mette al mondo una figlia, lascia intravedere qualche capello bianco nella sua folta chioma e perde un pizzico dell’antico smalto, Mortal Kombat si riconferma immortale, inscalfibile, perfettamente in grado di sopravvivere all’eventuale