Gli articoli di Gabriele Niola

Aggiornato il 19 ottobre 2017 alle 14:30
Bud Spencer & Terence Hill - Slaps and Beans megaslide

Hanno una data di uscita tra la fine del 2017 e il 2018 e alla Milan Games Week hanno portato una build di prova per confrontarsi con i giocatori, fare i primi test, vedere le reazioni, ma soprattutto sono impressionanti per capacità tecniche o creative.
Xbox One X megaslide

A circa un mese dal lancio di Xbox One X, il capo della divisione Mediterranea di Xbox, Paolo Bagnoli era alla Milano Games Week nell’ampio stand Microsoft. Dopo aver provato un po’ della potenza della nuova console da 6 teraflop e dal 4K nativo con
Tim Schafer megaslide

“Sai cos’è? Un film d’azione, anche se non viene bene, ha comunque un gran ritmo e tante esplosioni da goderti, insomma ti intrattiene. Un film dell’orrore, pure se non è buono, te lo vedi con gli amici per ridere. Ma una commedia se non fa
The Long Dark screenshot

In tutti i videogiochi l’obiettivo è non morire. Nessuno però fa del non morire il centro stesso della storia, nessuno organizza se stesso intorno all’idea di resistere all’arrivo incombente della morte ad ogni svolta, in ogni minuto. The Long
What Remains of Edith Finch megaslide

Che non esista un pulsante per correre già dovrebbe mettere sulla buona strada per capire cosa sia What Remains of Edith Finch, gioco di pura esplorazione, totalmente sbilanciato sul lato dello storytelling, incredibilmente inventivo nel creare, inventare

SPOILERUna delle cose più interessanti su Il Petroliere di Paul Thomas Anderson l’ha detta Quentin Tarantino. Quel film inizia con il protagonista che si fa male, lo vediamo da solo strisciare fuori da una cava con una gamba rotta e grazie ad uno stacco di

I titoli appartenenti ad un certo genere si somigliano, le innovazioni che funzionano di più vengono passate di gameplay in gameplay, arricchite, migliorate, imitate e in questo modo raffinate. La modalità stealth è uguale quasi per tutti, il modo

Non si può capire nulla dei videogiochi, della loro storia, dei loro meriti, delle loro innovazioni e dei cambiamenti che hanno portato nel loro settore e nella società, se non li si gioca. Il problema di moltissimi musei del videogame è che non c’è