Bad Memories: gli ultimi articoli

Aggiornato il 24 ottobre 2017 alle 09:34
Super Mario Land 2 6 Golden Coins megaslide

Riascoltando certi strimpellamenti 8-bit, riattraversando certi scorci di quel fantasiosissimo e strabiliante “Land”, verrebbe davvero da dire che “si stava meglio una volta”. Riuscite a immaginarvelo il 1993? Le tute inguardabili, i cellulari
Age of Empires Age of Kings megaslide

Lupi, reliquie, centri città in grado di scagliare automaticamente frecce sugli assalitori. Tutto era al suo posto, facilmente identificabile e sostanzialmente simile rispetto al passato, eppure lo straniamento iniziale era prorompente, disorientante,

Uscito a fine ciclo vitale sulla prima e probabilmente insuperata PlayStation, Vib Ribbon si presentava come un gioco antitetico al trend cinematico fatto di filmati spettacolari e grafica in 3D che la scatola grigia made in Sony ha da allora contribuito
Skies of Arcadia megaslide

Uscito nel 2001 su quella straordinaria console che fu il Dreamcast, Skies of Arcadia è ancora oggi ricordato con grande affetto da tutti i possessori dell’ultima console SEGA, che oltre a realizzare il sogno delle conversioni arcade perfect seppe
Age of Empires megaslide

C’è un indefinibile richiamo ad un passato condiviso, un fremito quasi ancestrale, un déjà-vu di origine antichissima nell’immagine, che apriva ogni partita, dello sparuto gruppo di inermi esseri umani, raccolti attorno al centro città, immobili
Jet Force Gemini megaslide

Pensi a Nintendo e ti viene in mente l’eccellenza del level design, i controlli perfettamente studiati e calibrati, il gameplay immediato e accessibile a tutti ma al tempo stesso capace di una rara profondità. E ai personaggi puccettosi e tarati per

“Vorrei viaggiare all'infinito”, diceva la biondona seduta al fianco del guidatore del bolide controllato dal giocatore in quello che è l'ultimo titolo uscito della serie Out Run, ovvero quel capolavoro che risponde al nome di Out Run 2006: Coast
Bad Memories Alex Kidd in Miracle World megaslide

In un mondo fantastico, pieno di creature bizzarre, grotte, foreste, castelli e panini (o onigiri) da mangiare al volo, i duelli tra gentiluomini non prevedono l’uso di armi, né contemplano volgari baruffe a suon di sganassoni e calci proibiti. Per