Bad Memories: gli ultimi articoli

Aggiornato il 21 ottobre 2017 alle 04:58
Silver megaslide

Nel 1999 giocavo su un portatile ThinkPad che diedero a mio padre come computer lavorativo. Oltre alla fantascienza dell’email e di un modem 56k capace di chiamare il magico numero verde IBM e, dunque, evitarmi bollette salatissime, era pure uno dei
Red Dead Revolver megaslide

Preparati la bara, 1968, seguito spirituale di Django ma senza Django, perché se il Django originale è Franco Nero il protagonista di Preparati la bara è Terence Hill. Che comunque si chiama Django. Conosce benissimo l'appassionato dello spaghetti
Bad Memories TimeSplitters 2 megaslide

C’erano orde di odiatissime scimmie, teste di zombie che saltavano come tappi di champagne, un arsenale di tutto rispetto, decine di missioni da completare non prima di aver esaurito l’intero campionario di imprecazioni in proprio possesso, un multiplayer
Bad Memories - Devil May Cry 3 Dante's Awakening megaslide

Non è ciò che Sparda avrebbe voluto. Lui, il Leggendario Cavaliere Nero, il demone che osò sfidare Mundus, re degli Inferi, ed i suoi stessi simili pur di salvare il genere umano dalla follia della propria razza, non avrebbe mai immaginato che i suoi
Bad Memories The Wonderful 101 megaslide

Bad Memories prende da questo episodio una nuova forma. Continuerà ad essere dedicata ai giochi usciti da qualche tempo, rievocandone però un determinato momento, di rilevante valore videoludico, per emozioni suscitate, espedienti di gioco, inventiva o
GoldenEye 007 megaslide

Il miracolo nel miracolo fu riuscirci non con una IP nuova di zecca o con il sequel di una saga affermata, ma con un tie-in. Oggi la cosa non desterebbe così tanto scalpore, visto che qualche buon risultato è stato raggiunto anche da studi non troppo
Planescape: Torment megaslide

Ci sono giochi che segnano un’epoca, che magari al momento del debutto vendono pochissimo, ma che sono dieci anni avanti al resto del mercato per contenuti, impostazioni, per quello che lasciano; Planescape: Torment è uno di quei giochi, un titolo
Rhythm Paradise Focus Indie megaslide

Mai sentito parlare di Nintendo Difference? Probabilmente si, se videogiocate dal almeno cinque o sei anni avrete sicuramente familiarità con quello che è molto più di uno slogan per una campagna pubblicitaria, un qualcosa che sottintende un modo unico