Come ogni anno, PornHub ha reso pubblici una serie corposa di dati riguardanti il traffico sul portale, il cosiddetto Year in Review. Generi ricercati per paese, parole chiave, tempo di permanenza, piattaforme preferite per navigare e qualsiasi altra cosa vi venga in mente si possa analizzare per quanto riguarda un sito pornografico. Ovviamente è un’astuta manovra di marketing, di quelle alle quali il portale è avvezzo, perché dalla condivisione dei dati si crea il chiacchiericcio, il passaparola tra risate (cosa cercano gli italiani, ecc.) e serie analisi delle tendenze del mercato dell’intrattenimento per adulti.

Da qualche anno a questa parte l’azienda è anche molto attenta ai contenuti che riguardano i videogiocatori. Vi avevamo già parlato di come YouPorn, che fa parte dello stesso network, abbia un legame molto stretto con l’industria videoludica, e PornHub non è da meno. Al di là dei dati generali, che potete consultare a questo indirizzo se siete curiosi, vogliamo concentrarci sugli aspetti dello Year in Review 2018 che riguardano il mondo dei videogiochi.

Iniziamo proprio dalle ricerche generali del 2018:

Il podio è a dir poco interessante. Tolta Stormy Daniels, pornodiva balzata alle cronache per delle vicende giudiziarie legate a Donald Trump, che occupa la prima posizione, abbiamo Fortnite e 4K. Onestamente? Vedere Fortnite in quella posizione, a questo punto, non stupisce nemmeno più di tanto. In fondo, anche Overwatch durante il suo primo anno era richiestissimo nei siti pornografici, ed il titolo Blizzard non ha certo avuto l’impatto sociale e culturale del titolo Epic Games.

Vi chiedete quali siano i contenuti pornografici a tema Fortnite? Si passa dalle animazioni 3D (alcune anche molto ben fatte, per la media) nelle quali gli avatar di gioco si danno alla pazza gioia, fino a scene di vita quotidiana in cui ragazzo e/o ragazza giocano a Fortnite, per poi essere importunati/e dal proprio partner in cerca di attenzioni amorose. Tra questi video c’è anche chi non smette di giocare e si dedica al rapporto sessuale durante la battle royale, ma anche video di finti streaming su Twitch in cui la ragazza di turno si dimentica la webcam accesa e si diverte col proprio compagno. Curioso che, per quest’ultimo caso, a volte la realtà superi la fantasia tra spogliarelli, inquadrature ruffiane e ammiccamenti più o meno palesi ai propri fan. Infine, molti video infilano la parola Fortnite completamente a caso giusto per cavalcare l’onda. Rendiamoci conto: i video porno che usano i videogiochi per fare clickbait.

Fortnite Calamity

Calamity, da Fortnite, ha generato polemiche per via di una eccessiva morbidezza nella fisica del seno. Ovviamente, è richiestissima su PornHub

Per il terzo posto è curioso, come nota PornHub stesso, quanto gli utenti siano interessati alla qualità migliore possibile, e dopo il boom del 1080p di qualche tempo fa, è ovvio che il testimone passa alla risoluzione 4K. Arrivando in fondo troviamo Bowsette in nona posizione. C’è poco da stupirsi se il personaggio fittizio legato al mondo Nintendo è nella top 10 delle cose più cercate sul portale. La sua nascita ha generato un’eco di reazioni da parte del web che, ancora oggi, fa fatica ad assopirsi.

Sorvolando sui termini cercati, le categorie preferite, ecc., apprendiamo che Fortnite è un termine ricercato solamente dagli utenti uomini (anche omosessuali), nella fascia di età compresa tra i 18 ed i 24, ed è entrato di diritto nei trend del portale a partire dal 2018. Per quanto riguarda i device la fanno da padrone gli smartphone con il 71.6% di visite, quasi equamente divisi tra utenti Android ed iOS.

Il dato sulle console è interessante:

PornHub Insights 2018 console

Il 54,4% naviga tramite PlayStation 4, il 33% da Xbox One, e gli altri divisi tra PS Vita, Nintendo 3DS e Wii U, rispettivamente con il 7,3%, lo 0,7% ed il 4,6%. Vista la percentuale ancora relativamente interessante di Wii U, sarà molto interessante vedere il cambiamento del dato quando su Nintendo Switch arriverà un browser Internet. Infine, tra il 2017 ed il 2018 c’è stato un aumento notevole di traffico da parte di PS Vita, mentre da Nintendo 3DS è calato altrettanto notevolmente.

Arriviamo al pezzo forte, ovvero i personaggi ricercati:

PornHub Insights 2018 personaggi

Bowsette, dicevamo, svetta in prima posizione con un margine notevole sulla seconda, dove risiede Brigitte, da Overwatch. Quest’ultima con un picco del 2789% ad aprile, dimostrando quanto il design dell’eroina del titolo Blizzard, ovvero quello di una ragazzotta carina ma con i muscoli, sia riuscito a fare centro.

I contenuti relativi a Bowsette (con comparsate di Peach e Rosalinda, chiaramente) sono abbastanza classici: animazioni (3D, ma anche un’interessante focus per l’animazione tradizionale), compilation di GIF, ragazze che si travestono ed improvvisano un cosplay, apparizioni fugaci di immagini sexy di Jessica Nigri, ovviamente le parodie porno più professionali, e infine il termine infilato a casaccio in video che non c’entrano niente, come per Fortnite.

La top ten, ed anche diverse posizioni ulteriori, è dominata principalmente da Nintendo ed Overwatch, con una Lara Croft che, stoicamente, resiste nel rappresentate la fantasia erotica dei videogiocatori di tutto il mondo. Sempre inquietante la presenza di Gardevoir, ormai diventata una vera e propria creatura sessuale e sessuata del mondo Pokémon, ma soprattutto di un Mario in settima posizione. Peach, per dire, è svariate posizioni sotto. Che l’idraulico della Grande N sia diventato un’icona gay? Oppure ai videogiocatori eterosessuali piace vedere le avventure sessuali del loro eroe? Un po’ come quando si cerca il proprio pornodivo preferito.

Jessica Nigri Bowsette

Anche il cosplay di Jessica Nigri nei panni di Bowsette è ricercatissimo su PornHub

Alla base di tutto il ragionamento, è evidente come nei siti di intrattenimento per adulti come PornHub diventi famosa la moda del momento in ambito videoludico. Fortnite e Bowsette sono stati tra i casi mediatici, intesi quelli che valicano il confine del medium videogioco, più importanti dell’anno, e vista la capacità di raggiungere un pubblico molto vasto – i giocatori giovani, ma anche chi gioca su smartphone il primo, i giocatori eterosessuali e le giocatrici omosessuali più focose la seconda – è normale assistere a questi risultati.

Chissà cosa diventerà famoso su Pornhub nel 2019? Proviamo a fare una previsione? I personaggi femminili di Death Stranding e, se dovesse uscire l’anno prossimo, Bayonetta sulla scia del terzo capitolo, in sviluppo per Nintendo Switch.