Questo articolo arriva come proseguimento naturale, in un certo senso, di quella fenomenologia legata a Nintendo Switch per cui, sostanzialmente, alcuni tipi di produzioni acquistano un rinnovato fascino quando escono sulla console ibrida. Dall’aprile scorso, quando vi raccontammo di questo fenomeno, sono usciti molti altri titoli, soprattutto indipendenti, che hanno fatto benissimo in termini di vendite ed impatto col pubblico. Uno tra tutti Hollow Knight, che è stato esclusiva console per tanto tempo e ha riscosso un grandissimo successo. Questo perché certe produzioni mordi e fuggi, quel tipo di titoli che si trovano principalmente nella scena indipendente, si sposano perfettamente con la filosofia con la quale la compagnia nipponica ha ideato la console.

Videogiochi come Enter the Gungeon, Steredenn, Stardew Valley, Overcooked: Special Edition, ma anche Super Mario Party, che pur non essendo un indie è uno di quei titoli che abbraccia l’essenza di Nintendo Switch (nel bene e nel male, come raccontato nella nostra recensione). Il risultato è che molti di questi titoli continuano ad uscire sulla console, che siano porting, graditi ritorni, o release contemporanee, la libreria inizia ad essere davvero molto impegnativa da gestire per chi non sa come districarsi.

Per questo abbiamo voluto raccogliere alcune delle migliori produzioni, i requisiti della nostra personalissima selezione sono semplici: devono essere uscite recenti, quindi non vi consiglieremo dei grandi classici come quelli già citati oppure un Darkest Dungeon, o ancora i titoli delle collane Arcade Archives e SEGA Ages che sono perfetti esempi di esperienze di retrogaming molto veloci; ma soprattutto l’esperienza di gioco deve essere quella tipica mordi e fuggi di cui sopra.