L’E3 2018 è cominciato da una settimana, circa. Non è vero, perché le danze si apriranno ufficialmente con EA Play di Electronic Arts, sabato 9 giugno alle 20:00, ma vista la mole di annunci ufficiali già accorsi nelle ultime ore, sembra quasi che gli eventi diventino superflui, a voler esagerare.

Come sempre, negli ultimi mesi si sono rincorsi ed accavallati una miriade di rumor, nei quali si sono inseriti dei leak, mai come stavolta altamente plausibili. Un po’ per i grandi rivenditori statunitensi (vero, Walmart?) ed un po’ per gli insider, l’E3 2018 è arrivato già con un bel carico di cose per cui fare la spunta e il bilancio delle cose vere e false alla fine della fiera.

Parliamo quindi di rumor e leak, dopo avervi raccontato le nostre aspettative (precisamente quelle di chi vi scrive, del nostro Fabio Canonico e di Lorenzo Fazio) e speranze per la fiera più attesa dell’anno dai videogiocatori. Iniziamo proprio da Walmart, che quest’anno ha fatto la parte del leone in termini di spifferi.

Il 9 maggio scorso è comparsa una immagine che raffigurava un nutrito listino di giochi in arrivo presso il retailer canadese. Come immagino saprete, infatti, le grandi catene come Walmart, ma anche GameStop, Mediaworld ed ovviamente Amazon, ricevono con molto anticipo la lista dei titoli che usciranno nel corso dell’anno. Ci sono campagne da preparare, promozioni, ma anche il puro e semplice data entry da far scattare al momento dell’annuncio. Tutto questo per dire che, tendenzialmente, se un rumor che viene da 4chan e Reddit vale in media 5, quello di un rivenditore vale quasi il doppio su una scala da 1 a 10.

Just Cause 4

Just Cause 4 è solo l’ultimo della lista di Walmart

Infatti, tutti i titoli annunciati finora dai vari publisher e platform holder sono presenti nel citato listino di Walmart. Parliamo di: Assassin’s Creed Odyssey, LEGO DC Villains, Just Cause 4, RAGE 2, Destiny Comet (nome in codice usato per ogni espansione, che stavolta si è rivelato essere il contenuto aggiuntivo I Rinnegati). Se seguite le nostre pagine saprete che questa lista di titoli è stata tutta confermata. Ma il leak della pagina di Walmart conteneva molto altro la cui conferma, a questo punto, sarà solo una formalità.

Nella lista ci sono Forza Horizons 5, un evidente errore di inserimento che collega a Forza Horizon 4, che sicuramente verrà presentato all’E3 come reso noto da Microsoft stessa. A proposito di Microsoft, nel listone di Walmart c’è anche Gears of War 5, altro titolo abbastanza prevedibile considerata l’importanza del franchise e la natura episodica della serie (e anche il finale del quarto episodio, se vogliamo). Come contorno rispetto al quinto capitolo della serie ci sono anche le possibilità di vedere un Gears of War sotto forma di strategico in tempo reale, e addirittura un battle royale che, stando alle informazioni, sarebbe venduto autonomamente. Esiste anche Halo Infinity, o comunque un Halo 6 nel mondo dei rumor, ma è poco plausibile per questa edizione della fiera.

Gli ultimi due titoli di Walmart sono Borderlands 3 e Splinter Cell. Per quanto riguarda il primo è quasi il proverbiale segreto di Pulcinella. Sebbene non sia mai stato confermato ufficialmente, è da un po’ che Gearbox ci gira intorno suggerendo che, di fatto, esiste. Magari non verrà presentato all’E3 (e la stessa 2K Games ha dichiarato che non l’avrebbe portato in fiera), ma è indubbio che esista da qualche parte. Splinter Cell è invece quel brand che da anni si invoca in occasione della fiera losangelina. Come abbiamo detto anche in qualcuno dei nostri speciali sulle aspettative, i tempi potrebbero essere maturi per vedere una nuova avventura di Sam Fisher (che sia un remake o un reboot), e questa potrebbe essere proprio la bomba finale in chiusura di conferenza tipica di Ubisoft.

Dragon Ball FighterZ Vegeta

Dragon Ball FighterZ per Nintendo Switch. Ci crediamo e lo vogliamo

Archiviato il corposo capitolo Walmart, facciamo il punto degli altri rumor e leak, quelli più plausibili almeno. Sul fronte Nintendo abbiamo Fortnite e Dragon Ball FighterZ per Nintendo Switch. Entrambi molto credibili, soprattutto perché nell’eShop della console è apparso il pre-order dell’edizione del fondatore di Paladins (clone di Overwatch di Hi-Rez Studios), ed è plausibile che Epic Games non voglia stare a guardare (anche perché è apparsa un’immagine del battle royale sempre nel negozio digitale). Il picchiaduro di Arc System Works non ha invece avuto nessun tipo di leak a corollario, e pur essendo molto credibile non è ben chiara quale sarà la natura di questa conversione, se un semplice porting oppure un riadattamento studiato per la console.

Sappiamo che all’E3 2018 ci sarà Super Smash Bros., si spera in Metroid Prime 4, ma uno dei rumor vuole l’esistenza di Star Fox Grand Prix, uno racing arcade, spin-off della serie sviluppato da Retro Studios. Il gioco dovrebbe essere l’unione ideale tra F-Zero e Diddy Kong Racing, stando alle informazioni. Chiudono il capitolo Nintendo l’esistenza presunta di un Nintendo 64 Mini, ovvero la riedizione portatile dell’omonima console, e l’annuncio di Overcooked 2 (che non sarà esclusiva, ma il leak parla di questa versione). Nel primo caso, l’unica conferma è il deposito di un brevetto da parte della casa di Kyoto ma, considerando il successo delle precedenti operazioni ed il fatto che SNES Mini fu annunciato proprio a ridosso della fiera, non sarebbe così strano aspettarselo. Overcooked è stato un successo su tutte le console, compreso su Nintendo Switch, ed un sequel non è un’idea affatto campata per aria. Ci crediamo, anche se lo dice 4chan.

Devil May Cry

Devil May Cry 5 è sempre più probabile, a questo punto

Dopo l’enigmatica lineup diella console Nintendo, parliamo dei rumor generici.

A Microsoft sarebbe imputata l’esistenza di nuovi Perfect Dark e Fable. Per entrambi i casi non ci sono elementi a supporto dell’ipotesi, se non che il nuovo progetto su Fable potrebbe essere addirittura un reboot ad opera di Playground Games, team effettivamente al lavoro su “un progetto importante per Xbox One.

Per i multipiattaforma è sempre più probabile l’annuncio del DLC di Prey ambientato sulla Luna. Bethesda è silenziosa al riguardo, e proprio l’anno scorso fu annunciato il DLC standalone di Dishonored, ed è probabile che il publisher ripeterà lo stesso modus operandi con il itolo di Arkane Studios. Rocksteady, invece, sembra essere al lavoro su un titolo dedicato a Superman ormai da tempo. Ci sono stati poster, presunti screenshot, e tante altre piccole informazioni che danno a credere che, dopo Batman, l’eroe su cui il team vuole puntare i riflettori è proprio l’Uomo d’Acciaio con un videogioco dal titolo World’s Finest, che potrebbe suggerire la rinnovata presenza del Cavaliere Oscuro. Infine Devil May Cry 5, un sequel delle avventure di Dante che dovrebbe essere quindi completamente slegato dal DmC: Devil May Cry di Ninja Theory. In questo caso c’è stato il deposito del dominio di un sito da parte di Capcom, oltre alla solita pletora di voci ed informazioni per sentito dire, più o meno plausibili.

A qualche ora dall’inizio dell’E3 2018, questi sono gli ultimi rumor e leak, i più caldi e plausibili, che potrebbero trovare riscontro di qui alla prossima settimana tra le conferenze e gli eventi della fiera di Los Angeles. Continuate a seguirci per iniziare a fare la spunta e vedere l’effetto che fa.