Coco, come abbiamo già avuto modo di raccontarvi nella recensioni e videorecensioni pubblicate su BadTaste, è una toccante, riuscitissima e appassionante storia che parla di ribellione, morte e talento. Mescolando i colori sgargianti del Messico, i talent show e l’ennesimo binomio di protagonisti solo sulla carta improponibile, la bisnonna che ormai non parla quasi più e il giovane Miguel, desideroso di trovare il proprio posto nel mondo, Pixar è riuscita a presentarci l’ennesima epopea ricca di momenti commoventi, toccanti, profondi, l’ideale favola contemporanea per grandi e piccini.

Art design e trama hanno fatto  breccia anche nei nostri cuori, rigorosamente in 16-bit, di videogiocatori tutti d’un pezzo che, durante la visione del lungometraggio, non sono affatto a trattenersi dall’intravedere, tra una scena e l’altra, spicchi, scorci e minuscole citazioni, certamente fortuite, ad alcuni videogiochi in particolare.

Abbiamo voluto elencare, di seguito, quelle che, a nostro personalissimo dire, potrebbero essere state alcune fonti d’ispirazione videoludiche nella stesura e realizzazione di Coco.