FUMETTI VIDEOGIOCHI TV CINEMA
Il nuovo gusto dei videogiochi

Il difficile sviluppo di Bioshock Infinite

Ecco una lista delle problematiche che in questi giorni sta affrontando Irrational Games…

In questi giorni si sta accumulando una serie di notizie (non molto positive) riguardo il travagliato sviluppo di Bioshock Infinite.
Vi proponiamo pertanto la lista comprensiva pubblicata da cvg, ammonendovi però di fare attenzione a distinguere tra fatti e sempici indiscrezioni (evidenziate dal condizionale):

 

  • Parrebbe che Irrational, il team dietro il gioco, fatichi a mantenere il titolo sul livello della demo mostrata
     
  • Gran parte della difficoltà risiederebbero nella lentezza dello sviluppo della modalità multiplayer
     
  • Bioshock Infinite potrebbe pertanto avere solo la modalità single player
     
  • Molti elementi della squadra di sviluppo avrebbero abbandonato il team. Oltre agli sviluppatori chiave Nate Wells e Tim Gerritson (cosa che abbiamo discusso ieri), tra gli ufficiali ci sarebbero il design director Jeff McGann, il producer Joe Faulstick, il principal system designer Ken Strickland, il senior level designer Steve Gaynor e il system designer Tynan Sylvester.
     
  • Rod Fergusson, direttore della produzione presso Epic Games, sarebbe stato assunto per aiutare la squadra a terminare il progetto, insieme a Scott Sinclair (direttore artistico del primo videogioco) e a Jordan Thomas, che lavora presso i 2K Marin studios (team legato a doppio filo con Irrational)
     
  • Ken Levine, direttore creativo dello studio ha cercato di ripristinare un clima di calma dicendosi fiducioso di poter rispettare la data d'uscita del 26 febbraio 2013

 

Attendiamo nuovi sviluppi, nonchè conferme/smentite…

 

bioshock-infinite.jpeg